mercoledì 12 ottobre 2011

E' tempo di calze!

Siamo ormai a ottobre, il primo freddo è arrivato ed è ora di pensare a coprirsi un po’ di più.
Se proprio dobbiamo nasconderci sotto abiti pesanti, facciamolo con stile.

La vera pin-up porta le calze.
Per calze intendo quelle da agganciare al reggicalze, non le autoreggenti e tantomeno i collant (che, peraltro, negli anni '50 nemmeno esistevano!).
Chiaramente, se avete una gonna stretta, si potranno intravedere i ganci. E il bello è proprio questo: far capire che c’è, ma non mostrarlo.
Sotto i pantaloni, invece, potete anche non mettere le calze.

Il modello più usato è quello detto “con tallone cubano”, ovvero rinforzato su punta e tallone e con la riga dietro.

tallone cubano

Si possono acquistare in diversi colori oppure bi-colore (ad esempio carne con riga nera).
La difficoltà sta nell’indossare questo modello: bisogna fare attenzione che la riga sia perfettamente dritta e che rimanga al suo posto mentre camminate. Ci vuole un po’ di allenamento se non siete rodate…



In alternativa al classico nylon si può preferire la rete con la riga o senza.
Il vantaggio della rete è che non c’è il rischio di smagliature, e se si rompe, si può ricucire. Per il modello con la riga, leggi sopra.


Ma se proprio volete essere al massimo perché non indossare calze di pura seta?
Non sono facili da trovare perché ormai le produce solo Cervin, una ditta parigina (che comunque vende online), hanno l’inconveniente di non essere elasticizzate e sono molto, molto delicate. Altro fatto non trascurabile è il costo: siamo intorno ai 30/35 euro.
Ma vuoi mettere la sensazione della pura seta che ti sfiora le gambe? Per non parlare di quando ve le sfiorerà il vostro uomo!!! Wowowowowowow!

100% pura seta di Cervin Paris
Alcune pin-up si fanno tatuare la riga dietro le gambe. A voler ben guardare, non è un’idea stupida ;)
 Apro una parentesi sul discorso gambe-tatuaggi: se fossi in voi, eviterei di indossare le calze della foto qui sotto.
Nell’ambiente rockabilly cose del genere possono scatenare impensabili reazioni.
Se volete dei tattoos sulle gambe, fateveli davvero!


Baci.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento